ANIAD MARCHE, intervista a Carlo Balduzzi

  • By aniad
  • 6 febbraio, 2019
  • Commenti disabilitati su ANIAD MARCHE, intervista a Carlo Balduzzi

Qualche giorno fa è nata ANIAD Marche, innanzitutto facciamo un grosso in bocca al lupo per la nuova avventura Carlo Balduzzi, neo presidente e qui vi proponiamo una sua intervista che speriamo possiate trovare interessante e piacevole.

 

  • Come mai la volontà di aver dato vita all’associazione regionale?

ANIAD Marche nasce da un gruppo di persone che vede nella pratica dello sport, a qualsiasi livello, un diritto da garantire a chiunque ed uno strumento fondamentale per perseguire la salute e la felicità di ogni persona, in special modo i diabetici di ogni età.

51198160_2043733192592182_901527143102545920_n

  • Qual è la situazione dei diabetici nelle Marche? Sono numerosi? La sanità pubblica è sensibile? Si fa prevenzione nelle scuole o in generale? Cosa si potrebbe fare di più?

Non è semplice entrare in certi argomenti, la diabetologia anche nella Regione Marche interessa una gran numero di persone di ogni età, i bisogni e le esigenze di queste persone e dei loro familiari (soprattutto per i pazienti pediatrici) a volte coincidono ma a volte sono molto diversi. La Sanità Regionale ha molti Servizi Diabetologici, tra cui uno Pediatrico, io personalmente sono stato seguito in 2 di questi Centri ed ho sempre trovato persone che fanno un gran lavoro, certo tutto è migliorabile ma serve l’aiuto e la partecipazione di diversi attori, compreso le Associazioni di tutela dei pazienti e dei familiari, alcune le conosciamo personalmente e sono molto valide ed altre speriamo di conoscerle nei prossimi mesi. Ho sempre definito il Diabete una malattia ad alto impatto sociale… credo che solo facendo squadra si possano raggiungere e mantenere risultati importanti.

 

  • Avete già in mente delle iniziative per il futuro prossimo?

Qualcosa lo abbiamo già realizzato nel 2018, durante il mese di novembre  e grazie al coinvolgimento di ANIAD Nazionale siamo riusciti ad organizzare un convegno ed una gara podistica a cui hanno partecipato 150 atleti (diabetici e non). Progetti ed idee molte: il 6 febbraio inizierà ad Ancona un corso formativo per istruttori Cani Allerta Diabete. Il tutto è organizzato da Stefano Cucchiari, uno dei nostri Soci Fondatori, e dal Progetto Serena Onlus. Questa cosa la sentiamo nostra e offriremo tutto il nostro supporto. Tre dei nostri il 7 aprile  parteciperanno alla Maratona di Roma e al Campionto Nazionale di Maratona per atleti Diabetici, tra questi Michele Scarpone di Senigallia che pochi mesi fa ha portato a termine la Maratona di New York. Ci stiamo confrontando con il mondo del ciclismo Regionale, Enzo Giangreco è uno dei nostri ma è anche un grande appassionato di questa disciplina e si sta dando molto da fare, speriamo di poter annunciare a breve una iniziativa di grande rilievo. A fine febbraio il nostro Vice-presidente, Emanuela Stacchietti parteciperà ad Ancona ai Campionati Nazionali INDOOR MASTER di Atletica Leggera, Emanuela è un esempio per tutti noi, la sua storia andrebbe raccontata… e presto lo faremo! Di  cose in cantiere ne abbiamo anche tante altre ma dateci la possibilità di rivelarle un po’ alla volta. Tutte le iniziative saranno presentate sulla pagina Facebook dell’associazione ANIAD Marche www.facebook.com/aniadmarche, su Instagram e Twitter @aniadmarche.

foto del direttivo Marche

  • Un obiettivo/un sogno come presidente di Aniad Marche?

Aniad Marche è appena nata, già questo è un grande obiettivo che però corrisponde con l’inizio di un percorso. Da parte di tutti i suoi soci Fondatori c’è una grande attenzione al mondo della Diabetologia Pediatrica, molti di noi sono stati bambini diabetici, conosciamo bene cosa vivono giornalmente e comprendiamo a pieno le loro famiglie, con questi ci piacerebbe creare legami forti, essere da sostegno… sappiamo bene quanto sia importante impostare tutto nel modo migliore sin dai primi anni (ma anche quanto a volte sia complicato e frustrante), abbiamo già vissuto tante delle cose che loro vivono oggi e, magari proprio tramite lo sport, ci piacerebbe essere d’aiuto.

 

  • Qualcosa che non le ho chiesto ma che vorrebbe far sapere a chi ci legge….

Vorrei far sapere che siamo una squadra fortissimi!!! Non perche siamo grandi atleti, almeno non io, ma perché siamo motivati e ci stiamo mettendo cuore e gambe.

Vorrei ringraziare in particolare Marcello Grussu (presidente Aniad Italia), nei mesi scorsi ci ha supportatati e forse sopportati. Voglio poi ringraziare gli Amici di ANIAD Abruzzo ed ANIAD Molise che da ormai 2 anni ci spronano  in questa direzione, a volte sulle nostre chat ci diciamo che sarebbe bello avere un “ANIAD ADRIATICA” … allora forza amici pugliesi che ci siamo quasi!!!

I commenti sono chiusi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: