In ricordo del Prof. W. D’Agostino

  • By aniad
  • 11 febbraio, 2017
  • Commenti disabilitati su In ricordo del Prof. W. D’Agostino

foto d'agostino

Il 7 febbraio, all’età di 94 anni si è spento il prof. Andrea W. D’Agostino.

Nato a Camerino compì i suoi studi di Medicina all’Università di Perugia e poi a Napoli dove si stabilì definitivamente. Dopo un lungo periodo di perfezionamento dal prof. Di Guglielmo. Il professore, seguendo la sua naturale propensione assistenziale, si trasferì sul territorio fondando nel 1952 il centro diabetologico di Napoli a cui seguirono altri 10 centri in Campania sotto il nome di AID (Associazione Italiana Diabete)e stipulando le prime convenzioni assistenziali per i diabetici con gli allora enti mutualistici.

Figura fuori e sopra le righe, il prof. D’Agostino, grande amico personale di Jean Philippe Assal, ha sempre ispirato la sua attività’ mettendo al centro il paziente e i suoi bisogni e meritandosi stima e affetto in 50 anni di lavoro che ancora oggi permeano la comunità diabetologica Campana.

Abilissimo nella comunicazione efficace, forse grazie anche alle sue origini contadine, D’Agostino può essere considerato un pioniere dell’educazione terapeutica e dell’assistenza centrata sul paziente.

Ha formato decine di diabetologi come ad esempio, oltre al sottoscritto, Sandro Gentile, Eugenio de Feo, Andrea Perreli, Mariano Agrusta.

IL prof. D’Agostino è stato presidente dell’AMD per due volte negli anni 1986/88 e !988/1990 impegnandosi attivamente per la approvazione della legge 115/87. Il suo mandato si concluse con il congresso di Sorrento 1990.

Nel campo della diffusione dello sport il professore, proprio al ritorno da un incontro con Assal, mi instillò la scintilla, compiendo una scelta sfidante e rivoluzionaria per quei tempi, dalla quale  è scaturita ANIAD di cui è stato per 25 anni il presidente onorario.

Lo ricordiamo come una persona aperta, moderna, empatica, rigorosa con se’ stesso e con gli altri, capace di suscitare rispetto e amore.

                                                                                                          Gerardo Corigliano

Categorie: Attività sportive

I commenti sono chiusi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: