Progetto “IRONMAN Diabete” di Samuele Fenu

  • By aniad
  • 6 agosto, 2017
  • Commenti disabilitati su Progetto “IRONMAN Diabete” di Samuele Fenu

samuele arrivo iroman zurigo

Ce l’aveva in programma da tempo e finalmente è arrivato.

Lo scorso 30 luglio 2017 a Zurigo Samuele partecipa e porta a compimento il suo primo Iroman ovvero, 3.8 km di nuoto, 180 km di bici e 42,2 km di corsa per un totale di 13 ore di fatica, così le ha definite lui stesso, ma immensamente gratificanti per l’obiettivo che si era posto dal punto di vista del messaggio attorno al quale ha costruito questa impresa. Chi conosce Samuele sa perfettamente che la sua condizione di persona con Diabete insulino dipendente non rappresenta un limite, anzi lui è stato capacissimo di trasformarla in un’opportunità vera e propria. E, forte del suo sentirsi consapevolmente capace di misurarsi con le persone normoglicemiche, ha deciso da tempo di provare a trasmettere agli  altri attraverso le sue esperienze, motivazione e fiducia in se stessi.

A Samuele va tutto il nostro riconoscimento per il contributo e la testimonianza che offre per migliorare lo stato e la condizione di vita delle persone con diabete.

Riportiamo di seguito in formato originale la sua sintetica ma trascinante testimonianza al termine della gara.

******************************************************************************************************

Quando non smetti mai di credere nei tuoi sogni, con Cuore ❤️ sacrificio e determinazione puoi arrivare ovunque e raggiungere mete fantastiche….
Questa giornata della mia vita,
si chiama IRONMAN … FAMIGLIA … AMICI … AMORE…
Il giorno che è nato il Progetto Ironman Diabete, non avrei mai immaginato potesse influenzare la mia vita cosi’ tanto, da espandermi la testa, cambiare dimensioni delle distanze, farmi piangere e ridere e piangere nuovamente in pochi minuti, durante la preparazione, durante la gara e spero per molto altro tempo!
Mi sono goduto e vissuto intensamente ogni singolo attimo di tutto questo viaggio…adesso so che fare una salita in bici con due amici e un fratello che ti gridano a palla correndoti affianco per più di 50 mt è come lanciarsi in discesa a 80 orari senza freni..quanta cazzo di adrenalina..Stefano Vincenzo Alberto o correre e camminare quasi 15 km mezza maratona finale con la tua donna affianco che vorrebbe essere al tuo posto per alleviarti la sofferenza ti fa capire che un l’Ironman nn lo fai da solo e che quando avrò bisogno mi potrò girare e trovarti sempre la’ ,che corri affianco a me, o che aspetti a casa 🏡con molta pazienza per i prossimi lunghiiiiiiiii allenamenti 😂😂😂 …entrare in acqua dopo aver abbracciato tuo padre che per darti coraggio trattiene le lacrime mentre ti stringe cosi forte da mancarti il fiato, e capisci che in quella forza c’è anche quella di tua mamma..e poi i tanti messaggi ricevuti di incoraggiamento da tantissime persone i giorni prima della gara, mi hanno fatto partire sereno, sapendo che avrei raggiunto quella Finish Line anche a quattro zampe!

Col diabete si può fare tutto e molto più!!!
Preparandosi bene, stando attendi e senza sottovalutare nessun particolare, non esistono tempi se impariamo ad ascoltare il nostro corpo…ma solo grandi emozioni…

I❤️️DIABETE è emozione pura…appena iniziata!!! To be continued.

 

samuele arrivo iroman zurigo

samuele corsa

samuele-fenu-Bici

samuele arrivo _

Categorie: Attività sportive

I commenti sono chiusi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: