Spedizione Arnhem

  • By aniad
  • 17 febbraio, 2015
  • Commenti disabilitati su Spedizione Arnhem

ciclistaxilmondo

Il 30 Agosto 2006, è partita da Perugia un’emozionante avventura piena di valori umani, sociali e sportivi. Sette ciclisti con diabete insieme al Prof. Pierpaolo DeFeo, coordinatore del Gruppo Attività Fisica di Diabete Italia, hanno attraversato in bicicletta 7 paesi europei in bicicletta dall’Italia all’Olanda in 7 giorni, per un totale di 1165 km.

 

 

 

Dalila e Simone

Dalila e Simone

 

Segui la loro avventura con i “diari di bordo” di Dalila e Simone

 

 

 

 

 

31-08-06_0905

Il saluto dell’assessore allo sport Provincia Trentino Alto Adige

Il gruppo è partito! Salutati a Trento dalle Autorità Pubbliche, da medici, da giornalisti, da tanti sostenitori e sportivi professionisti, accompagnati e ripresi fino a Bolzano dalla televisione (le riprese e inumerosi articoli di giornale saranno poi raccolti e distribuiti on line o in DVD), i nostri sette amici e il Prof. Pierpaolo de Feo stanno ora pedalando verso l’Olanda, sostenuti dall’entusiasmo di tutti e con la responsabilità nelle gambe di rappresentare quello che può fare una persona con diabete quando è ben controllata. Ricordo che nel sito www.diabetes.it è possibile seguirli on line.

Ancora due ultime notizie.
1. La seconda edizione del Campionato Nazionale ciclisti con diabete, che si svolgerà sempre a Manciano (GR) durante la Granfondo Massimiliano Lelli (Cfr. programma C. & D. 2006/2007 in precedente circolare n.XVIII), avrà luogo domenica 15 aprile 2007.
2. Il prossimo 11 settembre, a ROMA, nel salone d’onore del CONI, alla presenza delle massime autorità sportive, avrà luogo la conferenza stampa che vedrà premiare 13 atleti diabetici. Pertanto, come invitato dalla Dr.ssa Arianna Baroni, estendo a tutti gli associati l’invito a partecipare. Chiudo partecipandovi la mia sempre più forte convinzione sostenuta nei miei ventisei anni di convivenza con il diabete, oggi finalmente condivisa pure da ogni diabetologo, che nel movimento e nella sana attività fisica ognuno di noi possa veramente emanciparsi e raggiungere il pieno benessere fisico e psichico.

Cordialmente.
Andrea

I commenti sono chiusi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: